29 settembre 2013

Michele Arcangelo - S. Angelo in Formis

 
"Ogni filo d'erba ha un proprio Angelo che lo incoraggia sussurrandogli: Cresci!"
 
Talmud

"L'Angelo raccorda cielo e terra, infinito e finito, eternità e storia, Dio e uomo"
 
G. Ravasi

"L'Angelo, come la luce, attraversa il firmamento, come la luce egli è la dynamis, la forza in virtù della quale si muove il cosmo ed è possibile ricondurre la molteplice varietà del creato all'inscindibile unità del divino...
Il nome Angelo si giustifica in quanto egli è l'araldo della presenza divina del creato; specchio e sigillo della santità di un cosmo dove il big-bang finisce con l'essere identico al fiat lux, e la radiazione di fondo all' eco della voce di Dio"   
  Marco Bussagli

Post popolari in questo blog

Presentazione del saggio a più mani